Funghi primaverili… 2019.


fungo gamba secca - marasmius oreades - funghi primaverili 2019

              

       Quando mancano solo pochi giorni all’inizio della primavera, molti cacciatori di funghi (e altri che non lo sono, ma hanno una predilezione) stanno già aspettando il momento per poter uscire di nuovo per i funghi…

       Perché i mesi invernali, come regola generale, risultano essere i meno attivi, per quanto riguarda il senso micologico.    

       Ci sono molti, e molto preziosi, i tipi di funghi che possiamo trovare in primavera.      

       Vedremo quelli che, secondo la mia modesta opinione e le mie modeste conoscenze, sono i principali che vengono solitamente cercati in questo periodo dell’anno: 


MORCHELLA

(Nomi popolari: Morchelle, Spugnola…)

morchelle - funghi primaverili 2019 - fungo spugnole -
Morchella esculenta… fungo spugnola.

       Si tratta di un tipo di funghi molto curioso, sia nel loro aspetto, come possiamo vedere chiaramente, sia nel loro comportamento riguardo al fatto di apparire o non apparire in un dato momento e in un certo posto.

       È un fungo chiaramente di primavera, poiché sarà molto strano trovarlo in un altro momento dell’anno (così come sì ci sono funghi che possono uscire, a parte in primavera, in estate e/o in autunno/inverno).

       I funghi spugnole hanno la particolarità di fare la loro comparsa in luoghi dove il terreno ha subito una notevole alterazione… Questo significa: fuoco, o abbattimento di alberi e tronchi trascinati, per esempio.

       Non solo in questi casi li troveremo, potrebbe anche essere vicino alle sponde del fiume, soprattutto se ci sono alberi di frassino, e anche i boschi di noccioli saranno un buon posto.

       Gli spazi in cui si accumulano i rifiuti, o addirittura le strade di montagna, dove il passaggio di ciclisti o motociclisti, hanno aperto e rimosso la sabbia da quelle strade, saranno suscettibili di “nascondere” le funghi così preziose e “capricciose”.

       Prezioso, perché è noto che per loro sono pagati prezzi considerevoli, visto che hanno un prestigio in cucina più che consolidato…

       E “capricciose”, a causa di questa imprevedibilità a cui ci si riferisce nei luoghi in cui possiamo o non possiamo trovarli.

       Si dice spesso che: “La spugnola è il fungo che ti trova lui a te…”.

       Penso che questo già riassume la particolarità di questo fungo così speciale.

       NOTA IMPORTANTE SULLA COMMESTIBILITÀ DELLE SPUGNOLE:

       A proposito della commestibilità delle spugnole c’è la caratteristica che il suo consumo in grezzo è sconsigliabile; ciò è dovuto a un certo grado di tossicità, che contiene emolisi termolabile (TLH).

       Questa tossicità è la causa della cosiddetta sindrome cerebellare che consiste essenzialmente in:

     Ipotonia, atassia o incoordinazione di movimenti volontari

     • Alterazione dell’equilibrio e dell’andatura

     Debolezza e affaticamento muscolare

       È considerato un commestibile eccellente, ha un sapore delicato ed è molto utile per fare salse, ma bisogna stare attenti quando lo si consuma e seguire questi importanti consigli di cui riportiamo di seguito:


Come eliminare questa tossicità e rendere il consumo di spugnole completamente sicuro?

In linea di principio, e secondo gli esperti, è necessario combinare essiccazione e cottura:

Se sono fresche, devono prima essere asciugati, quindi idratati (rifiutando l’acqua) e poi cuocere per circa 30 minuti ad una temperatura tra 70 e 90°C.

— Ad ogni modo, ti consiglio di cercare informazioni più dettagliate e specializzate a riguardo —

PIÙ IMMAGINI DI SPUGNOLE NEL SEGUENTE LINK:

morchellas - mùrgoles - colmenillas - fotos


 

MARASMIUS OREADES

(Nomi popolari: Fungo Gamba secca, Fungo delle Ninfe della Montagna…)

marasmius oreades - funghi primaverili - fungo gamba secca
Marasmius oreades… gambe secche.

       I funghi gambe secche, sono anche funghi molto caratteristici di questo periodo dell’anno: la primavera.

       Li troveremo, principalmente, tra l’erba dei prati, formando sentieri e corros, e in gruppi piuttosto numerosi, come regola generale.

       Se vediamo un oscuramento nel colore dell’erba e anche che diventa più alto, questi sono chiari segni che “tradiranno” la presenza di gambe secche in quei prati di montagna.

carreretes - camasecs - cama-secs - marasmius oreades - bolets de primavera 2019 - bolets de primavera
L’erba più scura e più alta “tradisce” la presenza di gambe secche nei prati di montagna…

       In Catalogna esiste una pratica diffusa per denominare questo fungo “moixernó”, anche in occasioni in cui vengono venduti come tali, in prodotti commercializzati in modo normale nei negozi o nei mercati.

       Ma è qualcosa di sbagliato, perché l’autentico “moixernó” (Calocybe gambosa, “fungo prugnolo”), sebbene sia un fungo che condivide praticamente l’habitat e il periodo dell’anno con le gambe secche, è diverso nel suo aspetto, essendo anche un eccellente commestibile.

       (Lo vedremo più avanti in questo articolo)

      La gamba secca, ha una caratteristica molto speciale, che sarà molto utile quando lo si differenzia da altri funghi che possono essere tossici, e con cui non dovremmo avere alcuna confusione:

       Il suo tronco, che è molto sottile, possiamo girare e dargli un giro completo senza che si rompa. 

      Sarà anche importante guardare il tipo di “capezzolo” che appare sulla parte superiore del cappello.

       Guarda questo video, realizzato da un fungaiolo, che può essere molto utile:
(Parla catalano, ma non preoccuparti se non capisci, perché nell’immagine vedrai chiaramente quanto sopra menzionato sul tronco della gamba secca).



       La gamba secca è molto adatta all’asciugatura e può essere conservata fino al momento della cottura, dove sarà necessario solo reidratarla.

       Sono molto bravi nella tortilla e anche per preparare diversi stufati.

Vitello con le gambe secche…

 


CALOCYBE GAMBOSA

(Nomi popolari: Prugnolo, Fungo di San Giorgio…)

calocybe gambosa - funghi primaverili - fungo di san giorgio
Calocybe gambosa… prugnolo. (Foto: Joan Gaja Llamas)

 

       È il fungo di San Giorgio, uno dei funghi più caratteristici della primavera.

       Come abbiamo già commentato, condivide l’habitat con la gamba secca (Marasmius oreades), il che non significa necessariamente che se ne troviamo uno dobbiamo trovare l’altro (nel mio caso, ad esempio, ho trovato molti funghi gambe secche, ma non ancora ho trovato un singolo prugnolo… È un fungo che devo ancora trovare, e per il momento ha resistito).  🙂

       Ti dirò cosa so di lui:

       Di solito è sottolineato il suo aroma inconfondibile e intenso; che è normalmente definito come un certo odore di farina fresca… e questo può diventare così intenso, che a volte lo percepiremo se siamo abbastanza vicini, anche se non vediamo i funghi.

       Cresce formando gruppi, e ciò che è chiamato “Cerchi delle Streghe”, poiché questi gruppi disegnano forme circolari o ferri di cavallo, collegando questo con certe credenze popolari di origine mitologica che lo collegano ad antiche celebrazioni: le presunte streghe eseguivano i loro rituali in questi siti.

       In cucina, la tortilla di funghi prugnoli è molto popolare, molto deliziosa.

Terrina di tortilla di prugnoli con fagioli…

     


HYGROPHORUS MARZUOLUS

(Nomi popolari: Marzuolo, Dormiente…)

hygrophorus marzuolus - marzuolo- funghi primaverili 2019
Hygrophorus marzuolus… marzuolo, dormiente. (Foto: Bartomeu Sala Pujol)

 

      Quando parliamo di questo fungo, parliamo di un fungo non troppo conosciuto, come regola generale. Ci sono molti fan di funghi, che non sono consapevoli della loro esistenza.

       È un fungo senza dubbio delizioso… Della famiglia dei limacini (Hygrophorus latitabundus), chi ha avuto la fortuna di assaggiarlo, lo sa.

       Nella mia esperienza personale, ho potuto contare sulle dita delle mie mani la quantità di marzuelos che fino ad ora sono riuscito a trovare. ?

       Come dice il nome, è un fungo tipico del mese di marzo… Ma in alta montagna, dove porta frutti senza problemi, possiamo trovarlo fino all’estate già iniziata.

       Questo perché appare quando inizia la fusione della neve invernale…

       Nelle zone di bassa quota, le troveremo più correttamente nel mese di marzo… Ma queste aree non sono molto abbondanti, poiché il marzuolo richiede in questi casi un tipo di terreno molto specifico.

       È un fungo che presenta una certa difficoltà nel localizzarlo, poiché il colore scuro, praticamente nero, della parte superiore del cappello, si fonde molto bene tra le foglie e la terra.

       Al contrario, il vantaggio è che, poiché le sue lame sono molto bianche, se il fungo viene morso da un animale, sarà molto più facile visualizzarlo.

unghi primaverili 2019 - marzuolo
Marzuolo morso dagli animali…

 

Ci sono altri funghi, come i seguenti, che portano anche frutto in primavera, in molte occasioni, anche se non sono considerati all’interno del gruppo più tipico di questa stagione:

Ceps - Sureny fosc - Boletus aereus

Ceps - Cep blanc - Cep d`estiu - Boletus aestivalis - Boletus reticulatus

 


NOTA IMPORTANTE:

Non rischiare di mangiare funghi senza aver prima verificato il 100% di quale specie sia e la sua possibile edibilità.

Non vale la pena mettere a rischio la propria salute e, nel peggiore dei casi, la propria vita o quella degli altri.

È sempre consigliabile chiedere l’aiuto di esperti micologi, o dalle autorità sanitarie competenti, quando si determina la commestibilità di qualsiasi fungo, e mai, mai, mai rischiare di mangiare un fungo di ciò che si ha dubbi.


© 2019 FOTOS DE BOLETS (FOTO DI FUNGHI)

Amanita caesarea + varias setas




Deixa un comentari

Aquest lloc utilitza Akismet per reduir el correu brossa. Aprendre com la informació del vostre comentari és processada